Giorno 23  – 1 Aprile

ore 12.30

Primo aprile, giorno di pesci vari. Le notizie che riporto di seguito potrebbero essere pesci di Aprile o forse no, difficile distinguere, in questa fase, le notizie vere da quelle verosimili, ma false.

Le passeggiate coi figli sono consentite dal decreto attuale. Ieri è stata diramata una nota che sembra consentire passeggiate con i figli, se pur vicino casa. Quindi passeggiare si, correre no. Da soli no, in compagnia dei figli si. Età dei figli indefinita, devono essere “piccoli”. Quanto piccoli?  Non è dato saperlo. I governatori di Lombardia e Veneto hanno detto che da loro non si applica. Ho cercato con attenzione di vedere se si trattasse di pesce d’aprile, sembra di no. Sono perplesso.

Il sito dell’INPS è stato preso d’assalto dalle richieste di sussidio per le partite IVA, sostegno fondamentale per quelle famiglie che vivono di entrate variabili e che dipendono da un lavoro che oggi non è possibile fare. Commercianti, artigiani, professionisti… Quasi prevedibilmente (toglierei il quasi, lo lascio per spirito di Patria) il sito è collassato, mostrando addirittura delle falle significative in quanto a sicurezza dei dati. Sembra che in alcune situazioni fossero visibili dati personali di altri utenti. Immagino il povero informatico a cui hanno chiesto di rilasciare delle nuove applicazioni in ore invece che in mesi, senza test e senza una analisi di dettaglio. Se la starà ridendo sotto i baffi ripetendosi come un mantra “veloavevodetto”. Peggio del buco è la toppa che hanno provato a metterci con delle dichiarazioni matematicamente discutibili i responsabili dell’Istituto di Previdenza. Hanno parlato di cento domande al secondo, numero che secondo loro non è sopportabile da alcun sistema. Detto che potrei citare diverse centinaia di sistemi capaci di sopportare carichi di molto maggiori, mi interessano di più le cento domande al secondo. Se questo fosse il numero reale, significa che il sistema collassa per un carico che è di circa il 8% dell’utenza possibile, considerando che le Partite Iva in Italia sono circa 6,8 milioni. Hanno cioè rilasciato un applicazione in esercizio che collassa con un carico contemporaneo cosi basso? Dopo aver detto che l’ordine di presentazione della domanda era fondamentale per l’accettazione della stessa? Anche in questo caso  ho cercato con attenzione di vedere se si trattasse di pesce d’aprile, sembra di no. Continuo ad essere perplesso.

Dei ricercatori stranieri – istituto serissimo – hanno pubblicato uno studio sul numero dei contagiati al mondo. Per l’Italia, ad oggi, stimano un contagio di circa 5,9 Milioni di persone. I dati ufficiali italiani dicono che ci sono circa 100mila positivi. Me ne mancano circa 5,8 milioni. Direi che i numeri divergono parecchio. O gli studi – per quanto serissimi – sono largamente approssimativi, o noi siamo seduti su una bomba ancora inesplosa. Preferisco pensare che stavolta gli inglesi ci abbiano fatto un bel pesce d’aprile. Spero.

Anche quest’anno non andrò a giocare sull’erba di Wimbledon, il torneo è stato cancellato. E’ successo solo per le guerre mondiali, ed anche questo è un segno della situazione. Come dite? Non sapevate che le mie qualità di tennista mi avrebbero permesso di entrare nel tabellone principale del prestigioso torneo londinese? Date un occhiata qua, ne troverete conferma.

3 risposte a "Giorno 23  – 1 Aprile"

Add yours

  1. bella la storia dell’8% dell’utenza INPS!
    In questi giorni circolano sui giornali più numeri che al lotto. Da matematico, mi domando se i giornalisti siano tutti laureati in lettere antiche, inclusi i giornalisti “scientifici”, e questo li fa sentire autorizzati a usare numeri a caso (e non cito la prova di quello che dici, altrimenti, Carlo, ti chiudono il blog, e mi dispiacerebbe assai, ma ti assicuro che HO, la prova), oppure se esista una geniale perversa entità superiore che manovra le informazioni con lo scopo di creare disordine, per poi “governare il mondo”, come nei fumetti Marvel.
    Tra i (non) pesci di aprile, degno di nota tra quelli non numerologici ,aggiungerei l’idea degli studenti “tutti promossi con debito”. Un ossimoro che in altri tempi i ragazzi avrebbero preso come un incubo. Per non parlare dell’incubo dei professori. Invece, ho chiesto a uno degli studenti interessati, mia figlia, e la risposta che ho ottenuto è stata: “che problema c’è, mi interrogassero pure a settembre”, -ma devi studiare pure l ‘estate, non è giusto per te che hai lavorato durante l’anno! “Ah, e chi l’ha detto? io non studio certo d’estate”. Mah

    Piace a 1 persona

  2. bella la storia dell’8% dell’utenza INPS!
    In questi giorni circolano sui giornali più numeri che al lotto. Da matematico, mi domando se i giornalisti siano tutti laureati in lettere antiche, inclusi i giornalisti “scientifici”, e questo li fa sentire autorizzati a usare numeri a caso (e non cito la prova di quello che dici, altrimenti, Carlo, ti chiudono il blog, e mi dispiacerebbe assai, ma ti assicuro che HO, la prova), oppure se esista una geniale perversa entità superiore che manovra le informazioni con lo scopo di creare disordine, per poi “governare il mondo”, come nei fumetti Marvel.
    Tra i (non) pesci di aprile, degno di nota tra quelli non numerologici ,aggiungerei l’idea degli studenti “tutti promossi con debito”. Un ossimoro che in altri tempi i ragazzi avrebbero preso come un incubo. Per non parlare dell’incubo dei professori. Invece, ho chiesto a uno degli studenti interessati, mia figlia, e la risposta che ho ottenuto è stata: “che problema c’è, mi interrogassero pure a settembre”, -ma devi studiare pure l ‘estate, non è giusto per te che hai lavorato durante l’anno! “Ah, e chi l’ha detto? io non studio certo d’estate”. Mah

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: