Giorno 32 – 10 Aprile

ore 13.30

Venerdì Santo. Mentre nostro Signore sale sul Calvario,  luogo di sepoltura di Adamo, Papa Francesco si appresta ad una via Crucis in piazza San Pietro. Ancora una data simbolica, nella quale anche chi non ha fede può trovare un esempio. La morte prima della Resurrezione, la sofferenza prima dell’estasi della nuova e migliore Vita. C’è tanta storia dietro qui gesti. Venerdì Santo, per me metà di lavoro online e metà di lavoro casalingo. Tra le cose che avevo in lista c’era anche di sentire il giardinere che normalmente viene a curare le piante che abbiamo in giardino. Che io, noto come Attilascansati, senza una guida professionale sarei perso. Sentirlo è ogni volta una via di mezzo tra un incubo e una commedia di Woody Allen. Si potrebbe intitolare Tutto quello che avreste voluto sapere attraverso  Whatspp (ma non avete mai chiesto). E’ un gardiniere lievemente ciarliero via messaggio vocale. Stamattina gli ho mandato un semplice buongiorno, siete aperti? Volevo chiederti per la concimazione. Mi ha risposto con un mattone di un minuto e quaranta secondi di vocale, il 90 percento del quale era su tutt’altro. Dagli auguri per Pasqua, al posto di blocco vicino casa sua, dalla salute della figlia al rapporto con lo zio datore di lavoro in questo periodo di CoronaVirus. Temo di dovergli rispondere chiedendo un altro paio di informazioni. Salvatemi, salvate il soldato Ryan.

Ieri sera ho letto una notizia davvero curiosa che mi ha riportato indietro di venticinque anni e 4 mesi. Il martedi successivo al nostro matrimonio, Alessandra ed io siamo partiti per il viaggio di nozze. Destinazione l’atollo di Asdu, nel paradiso terrestre delle Maldive. Un isolotto piccolissimo, lontano un paio d’ore di navigazione dalla capitale Malè. In tutto un decina di bungalow semplicissimi, niente lusso ne ricercatezze. Sabbia bianca, scalzi per tutto il periodo. Scalzi nel senso totale, ne scarpe ne ciabattine da mare. Avevamo scelto questa destinazione per una serie di motivi. Prima di tutto l’isola era sede di una scuola di sub italiana, dove abbiamo conseguito il nostro brevetto. Immersioni incredbili, natura selvaggia e cosi ricca da sentirsi piccoli e indifesi. Poi, non meno importante, l’agenzia di viaggio con la quale prenotammo il tutto era convenzionata con l’IBM, dove allora lavorava Alessandra. Il viaggio lo prendemmo scontato e pagato in comode rate mensili. Non male. Mi ricordo che quando dovevamo scegliere la destinazione non avevamo le idee chiarissime. Era un epoca in cui internet non era certo quella di oggi, senza TripAdvisor da consultare e senza siti di viaggi da confrontare. L’unica cosa che si poteva fare era acquistare riviste che raccontassero queste ipotesi di destinazione. In una di questi magazine c’era il confronto tra Maldive, Seychelles e Mauritius. I motivi per preferire l’una alle altre. Il clima, il cibo, cosa fare in quei posti. Le Maldive risultavano vincitrici nella categoria recupero dello stress psico-fisico perchè per i giorni di permanenza non c’era nulla da fare, se non godersi quella natura spettacolare. Vi dicevo della notizia. Una coppia sudafricana si è sposata intorno al 20 Marzo e – prima del lock down mondiale – è andata alle Maldive per il viaggio di nozze. Prenotata una settimana in un resort di lusso. Dove è stata costretta a rimanere perchè tutti i collegamenti con casa loro sono stati interrotti. Nessuna opzione per tornare in patria. I primi giorni (dopo quelli prenotati) a spese proprie, poi, visto che questo è un paradiso da 700 euro a notte a persona hanno iniziato ad avere problemi. Assistiti dal consolato del SudAfrica sono stati trasferiti in un altro resort, sempre di lusso, dove sono attualmente ospiti a spese del loro governo. Quando si dice smart working. Poteva andargli peggio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: