Giorno 42 – 20 Aprile

ore 12.00

Stamattina, dopo la prima riunione di lavoro, ho controllato sul sito di Consip, l’organizzazione del Ministero delle Finanze che si occupa di acquisti per la pubblica amministrazione, lo stato di una gara che mi interessa particolarmente. Ci ho lavorato, insieme a parecchi altri colleghi, negli ultimi due mesi. La scadenza era oggi, si sarebbero dovute presentare le offerte entro le ore 12.00. Invece, con un avviso pubblico di venerdi scorso, la scadenza è stata spostata al 17 Giugno. Decisione secondo me saggia, è un appalto importante e deve essere affrontato al pieno delle potenzialità, sia per chi partecipa come fornitore, sia per chi deve valutare ed aggiudicare. E’ la seconda gara alla quale partecipo che viene posticipata. Onestamente non avrei fatto diversamente. E’ uno dei segni tangibili di come questa sitazione stia incidendo, e continuerà a farlo, nell’economia reale. Quei soldi non spesi, o spesi in ritardo, si trasformeranno in mancati stipendi, in imprese che andranno in difficoltà, in pagamenti cancellati ai loro fornitori  e cosi via in una spirale che alla fine vede coinvolte persone e famiglie. Urge davvero un piano Marshall per mettere in sicurezza l’economia del paese, per ora si intravedono misure emergenziali, ma serve un approccio di livello ben più alto.

Quello di cui sono pieni i telegiornali è questa cosidetta fase 2. Chi riapre, come, quali misure. Negozi con percorsi di entrata e uscita. Ho letto di spiagge a numero chiuso, di autobus a roma con massimo di 20 persone. Un po’ sono perplesso. Mi rendo conto che ho usato questo termine spesso negli ultimi 40 giorni, ma è la sensazione che mi rappresenta meglio. Queste misure mi sembra stiano dipendendo da decisioni prese a livello locale dalle diverse entità coinvolte. L’ATAC, la cooperativa bagnini di Riccione. I comuni, qualche regione. Scelte delle quali non discuto il merito, certo avranno un fondamento. Ma la perplessità viene nel vedere che non sembra esserci un disegno comune, valido per tutti. E che tenga conto di come le misure scelte impatteranno sulla nostra vita. Se per la spiaggia ce ne faremo una ragione, si può vivere senza, mi chiedo un numero chiuso sui mezzi pubblici che effetto avrà sulla vita nelle grandi città. Niente assembramento a bordo, ma ressa e rissa alla fermata.  Stazioni e treni delle metropolitane con utenti tutti dotati di mascherina e seduti a due metri di distanza. Mentre, in strada, all’ingresso delle scale mobili, servirà l’esercito per far fare la fila. Ecco, mi piacerebbe avere l’impressione che tutte le autorità coinvolte non si stiano muovendo in ordne sparso. Aspetto fiducioso.

Aspetto con fiducia anche la disponibiltà della stanza di sotto. Dovete sapere, ve l’avevo già detto giorni fa, che siamo reduci da alcuni lavori di ritrutturazione che ci hanno dato una stanza maggiormente accogliente rispetto al passato. Inizialmente pensata come studio, rapidamente è diventata oggetto del contendere da parte di tutti. La grande TV, associata alla playstation, la rendono il posto adatto per godersi un bel film o per giocare. Ovviamente tutti abbiamo desideri e gusti diversi, per cui conciliare cosa vedere e quando giocare non è stato facile. Si è andati verso una turnazione, non rigida, fatta di buon senso. Con alcune serate vincolate. La mia è il lunedi. Inizialmente il motivo era che il lunedi è il Montalbano day. Ed io – di persona personalmente – non mi perderei una puntata, mi piacciono troppo.  Poi certo, alcune repliche le ho viste troppe volte e quindi la visione collettiva di un film ha preso il posto del commissario di Vigata. Ancora non abbiamo scelto cosa vedremo stasera. Valentina ci ha consigliato un thriller spagnolo – Contrattempo – che ci siamo visti la settimana scorsa. Ottimo. Accettiamo consigli per stasera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: